Ottenuta da una miscela di antiche varietà di mais Piemontesi (Pignoletto rosso, Ottofile, Nostrano dell isola) macinati a pietra.
farina-di-mais

Farina di mais

Ottenuta da una miscela di antiche varietà di mais Piemontesi (Pignoletto rosso, Ottofile, Nostrano dell isola) macinati a pietra.

Ideale per:

Cottura:

60 min

Scegli la confezione:
Scegli la quantità:

4,00

Tutti i prezzo sono IVA inclusa

Sei un rivenditore?

Per richieste particolari, quantitativi elevati o campionature potete contattarci ai seguenti indirizzi.

La nostra farina di mais è una miscela ottenuta dalla macinazione di antiche varietà piemontesi, questo prodotto strettamente legato alla nostra tradizione locale, è stato per decenni ed è tuttora il più rappresentativo del Vecchio Mulino. La materia prima proviene da piccoli coltivatori che con passione e dedizione mantengono vive le antiche varietà di granoturco piemontese.
Polenta classica

Preparazione

Salare e portare a ebollizione l'acqua in un tegame, versare la farina rimestando con la frusta. Una volta versata tutta la farina rimestare ancora per qualche minuto, poi continuare la cottura a fuoco lento per il tempo indicato.


Polenta concia

Ingredienti (per 4 persone)

  • 350g di farina di mais
  • 1 litro d'acqua
  • 2hg di toma di Oropa di breve/media stagionata
  • 1hg di maccagno
  • 1hg di burro artigianale
  • Sale q.b.

Preparazione

Si porta a ebollizione l'acqua nel paiolo, precedentemente salata. Una volta raggiunto il bollore gettate la farina nell'acqua, mescolando molto vigorosamente con la frusta per evitare che si formino grumi e che la polenta resti uniforme. Una volta assicurata l'uniformità del composto, si prosegue la cottura, mantenendo comunque la polenta non troppo densa, ma sempre abbastanza fluida e cremosa. Nel caso in cui la polenta dovesse addensarsi, il consiglio è di aggiungere un po' d'acqua bollente gusto per diluire. Proseguite la cottura della polenta per circa 50 minuti. Quando la polenta sarà quasi pronta, sarà possibile unire la toma e il maccagno, precedentemente tagliati a strisce sottili o a piccoli pezzi. Si proseguirà a mescolare per altri 10 minuti, finché il formaggio non sarà totalmente fuso con la polenta, creando un composto cremoso, fluido e vellutato. Far cuocere il burro in un pentolino scegliendo quanto rosolare il burro. Togliere la polenta dal fuoco, servirla in piatti ben caldi e aggiungere per ogni piatto la quantità di burro desiderata.

Le nostre farine

Scopri

Le nostre farine

Scopri i vari tipi di farina che produciamo...

Leggi tutto