i nostri prodotti
Farina di castagne

Farina di castagne

Ottenuta dalla macinazione di castagne nostrane.

Ideale per:

Cottura:

Scegli la confezione:
Scegli la quantità:

7.00 (al Kg.)

Tutti i prezzi sono IVA inclusa.

Sei un rivenditore?

Per richieste particolari, quantitativi elevati o campionature potete contattarci ai seguenti indirizzi.

La castagna è un frutto la cui pianta è diffusa dall’Asia minore fino alle coste atlantiche dell Europa meridionale. Da sempre presente nella dieta dell’uomo la castagna: ricca di carboidrati e sali minerali, in quanto frutto priva di colesterolo, è un valido surrogato del pane tanto da essere definita in passato: “pane dei poveri” e la sua pianta: ”albero del pane”.

Tagliatelle di castagne, pancetta e pecorino

Ingredienti • 200 g di farina • 120 g di farina di castagne • 3 uova • 150 g di pancetta • 50 g di porro • 100 g di pecorino stagionato • 1 bicchiere di vino bianco secco • pepe nero • olio • sale

Mescolate le due farine, setacciatele a fontana, al centro sgusciate le uova, impastate fino a ottenere una palla soda e omogenea, copritela, lasciatela riposare al fresco (non in frigo) per 30 minuti. La pasta di farina di castagne è più fragile di una normale pasta all’uovo, dunque è bene fare attenzione nello stenderla e nel maneggiarla. Stendete la pasta a sfoglia, arrotolatela e ricavatene tagliatelle larghe circa un centimetro. Lasciatele asciugare 30 minuti. Intanto, in una padella scaldate un cucchiaio d’olio, insaporitevi il porro tritato e, quando è diventato trasparente, unite 100 grammi di pancetta a dadi piccolissimi, spruzzate il vino e fate evaporare, cuocete a fuoco vivo per 5 minuti. Tagliate la restante pancetta a listarelle sottili e fatela rosolare in una padella senza condimento fino a quando è diventata croccante, scolatela e tenetela in caldo. Lessate le tagliatelle in acqua salata 2 minuti, scolatele, fatele saltare 2 minuti nella padella, spolverizzate con pepe nero e pecorino. Trasferitele nel piatto da portata, guarnite con la pancetta croccante.

Pane con farina di castagne

Ingredienti 340 g di farina semintegrale tipo 2 100 g di farina di segale 60 g di farina di castagne 8 g di lievito di birra secco 300 ml di acqua 10 g di sale 1 noce di burro farina per la spianatoia

In una ciotola capiente unite le farine e il lievito e iniziate a impastare con 270 millilitri di acqua. Amalgamate il tutto, fino a quando la farina sarà stata assorbita. Aggiungete il sale sciolto nell’acqua rimasta e il burro leggermente ammorbidito. Lavorate fino a quando l’impasto risulterà liscio e incordato. Con un po’ di pazienza il burro verrà assorbito e l’impasto diventerà compatto. Coprite con un canovaccio inumidito e fate lievitare l’impasto in un luogo tiepido fino a che sarà raddoppiato di volume. Formate ora il pane: rovesciate l’impasto su di una spianatoia infarinata, dividendo a metà e, con ciascuna delle due parti, fate un giro di pieghe a tre. Girate l’impasto sulla spianatoia e formate due palle. Trasferite ciascuna pagnotta in un cestino da lievitazione, coprite e fate lievitare per circa un’ora. Preriscaldate il forno a 230°C. Rovesciate le pagnotte, praticate sulla loro superficie un taglio a croce e trasferitele su una placca coperta con carta da forno. Cuocete per 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 200-210°C e continuate a cuocere per altri 15-20 minuti. Sfornate e fate raffreddare il pane su una gratella prima di tagliarlo.

le nostre farine artigianali

Scopri

Le nostre farine

Scopri i vari tipi di farina che produciamo...

Leggi tutto